EDUSPORT EDUSPORT
indietro
News
21 aprile 2021

21/04/2021 - Volley


Francesca Piccinini lascia il volley, dopo una carriera lunga quasi 30 anni. La schiacciatrice della Busto Arsizio Volley, 42 anni, si ritira dal professionismo. 

Già nel settembre 2019 ci aveva provato, aveva detto che era pronta per cominciare una nuova vita, che la lunga favola con la pallavolo poteva dirsi compiuta.

Poi ad inizio 2020 era tornata sui suoi passi. La schiacciatrice non aveva resistito al richiamo ed era tornata in campo con la Busto Arsizio, con un seguito di pubblico sempre crescente. Stavolta la decisione sembra definitiava.

La pallavolista di Massa, che ha iniziato quando aveva 14 anni, ha vinto un'infinità di trofei: l'oro mondiale nel 2002, un oro, due argenti e un bronzo europei con l'Italia; con i club cinque scudetti, sette Champions League, una Coppa delle Coppe, una Coppa CEV, una Supercoppa Europea, quattro Coppe Italia, cinque Supercoppa Italiane. Ora l'addio al volley è definitivo. 

In circa tre decenni di attività, Francesca ha incontrato sulla sua strada tanta gente. «Ringrazio tutti. Ho avuto il piacere e l’onore di lavorare con tante colleghe bravissime, con allenatori e dirigenti altamente professionali. Certo, lungo il cammino ho trovato anche persone meno “piacevoli”, ma tutti in un modo o in un altro mi hanno aiutato a crescere e a diventare la donna che sono oggi. Un pensiero speciale va sicuramente alla mia famiglia, che ha un ruolo fondamentale nella mia vita».

Nel futuro, comunque, non ci sarà solo la pallavolo. «Di certo resterò nel pianeta volley. Ma ho già in mente tante altre idee. Nel poco tempo libero che ho avuto in questi anni mi sono dedicata anche ad altro, ora potrò farlo più liberamente e magari scoprirò passioni che al momento non immagino nemmeno».