EDUSPORT EDUSPORT
indietro
News
11 giugno 2021

11/06/2021 - Atletica


Grande atletica di scena a Firenze! Quattro migliori prestazioni mondiali del 2021 e tante perle azzurre tra cui il 2,33 di Gianmarco Tamberi nell’alto e il 21,71 di Leonardo Fabbri nel peso, illuminano la serata dell’Asics Firenze Marathon Stadium, terza tappa della Wanda Diamond League. Uno dei risultati-copertina è il record europeo del fenomeno norvegese Jakob Ingebrigtsen nei 5000 metri: correndo in 12:48.45 batte dopo quasi 21 anni il primato continentale del belga Mohammed Mourhit (12:49.71 nell’agosto 2000), con il miglior crono dell’anno davanti all’etiope Hagos Gebrhiwet (12:49.02). Spettacolari anche i 1500 donne: l’olandese Sifan Hassan con 3:53.63 firma il record del meeting e il tempo più veloce del 2021, al termine del duello con la keniana Faith Kipyegon (3:53.91), nella gara del 4:04.23 dell’azzurra Gaia Sabbatini (Fiamme Azzurre) che sfiora il minimo olimpico. World lead anche per il giamaicano campione olimpico Omar McLeod che sfreccia in 13.01 (-0.1) nei 110 ostacoli e per il marocchino Soufiane El Bakkali, 8:08.54 nei 3000 siepi, con una prova straordinaria degli azzurri Ahmed Abdelwahed (Fiamme Gialle, 8:12.04) e Osama Zoghlami (Aeronautica, 8:14.29) che schiantano i primati personali e diventano rispettivamente il quarto e il settimo italiano di sempre.

Benissimo anche il pesista Leonardo Fabbri (Aeronautica) che con 21,71 torna sui livelli superlativi dello scorso anno, firma la migliore misura della gara, ma per il nuovo format della Diamond League (finale a 3 decisiva a prescindere dai lanci precedenti) chiude al terzo posto nonostante misure inferiori da parte del serbo Armin Sinancevic (21,60) e del vincitore neozelandese Tom Walsh (21,47). Nell’alto, si rivede il vero Gianmarco Tamberi (Atl-Etica San Vendemiano): 2,33 alla terza prova, poi tre errori a 2,36, ed è terzo con la stessa misura (ma più “x”) del russo Ilya Ivanyuk e dell’australiano Brandon Starc.

Peccato solo per Larissa Iapichino (Fiamme Gialle) che al termine della gara è sesta e offre la miglior misura con il salto iniziale di 6,45 (-0.3), Laura Strati (Atl. Vicentina) è settima con 6,29 (0.0), entrambe davanti a Ibarguen. 

Ti potrebbero interessare anche


Basket
News
30/11/2021

Basket

Qualificazioni mondiali, azzurri vincenti contro l'Olanda
Approfondisci